CemAmbiente

L’Assemblea dei Soci approva il Bilancio e nomina il nuovo CdA

Un’Assemblea importante quella che si è svolta ieri, martedì 31 maggio 2022, nell’Auditorium di Bussero, dove i Soci di CEM hanno approvato all’unanimità il Bilancio 2021 e nominato Il nuovo Consiglio di Amministrazione che vede Alberto Fulgione, ex Sindaco di Liscate, nuovo Presidente dell’utility di Cavenago. Ma vediamo per punti:

assemblea-bilancioApprovato il Bilancio 2021
A presentare il documento finanziario, il Presidente (uscente) Giovanni Mele che ha evidenziato, in particolare, alcuni punti strategici dell’attività di CEM come l’ottimo andamento di Ecuosacco che coinvolge ormai 44 Comuni e oltre 400 mila abitanti, e l’ampliamento continuo della compagine societaria che ha portato a 71 i Comuni soci con gli ultimi ingressi di Cologno Monzese, Melegnano, Torrevecchia Pia e Borgo San Giovanni. In corso di perfezionamento gli ingressi dei Comuni di Mediglia, Sordio e Tribiano.

Il focus è andato poi sugli economics del primo bilancio unificato dopo la fusione tra CEM Ambiente e CEM Servizi: 76milioni circa di fatturato (+ 8 milioni di euro rispetto al 2020) e un utile netto di oltre 2,7milioni di euro. “Numeri importanti e in progressivo miglioramento – ha commentato Mele – che indicano il buon funzionamento e il buono stato di salute della nostra società”.

Il nuovo Presidente è Alberto Fulgione, ex sindaco di Liscate
Nella stessa Assemblea anche la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione, destinato a guidare la società per i prossimi tre anni. Per la carica di Presidente è stato eletto Alberto Fulgione; al suo fianco i Consiglieri Laura Elena Cinquini e Corrado Boccoli che, confermato dal precedente Cda, ha ringraziato i Sindaci per la fiducia rinnovata e rilanciato sul futuro con l’obiettivo di “continuare l’importante lavoro avviato e raccogliere le nuove sfide che, insieme ai Soci, dovremo intraprendere”.

presidenti-okAuguri di buon lavoro ai nuovi rappresentanti di CEM da parte del Presidente uscente Giovanni Mele, alla guida della società dal 2019, e che nel passaggio di consegne ha voluto sottolineare l’importante eredità ceduta ai nuovi amministratori: una società in crescita e un importante Piano industriale tutto da realizzare.

A chiudere i lavori, la parola al nuovo Presidente Fulgione che, dopo aver ringraziato il Cda uscente per il lavoro fatto in anni non semplicissimi, ha messo l’accento sul futuro di CEM: “I rifiuti sono un ambito strategico e di fondamentale importanza per l’economia del nostro Paese e rappresentano un’opportunità concreta di agire a favore della sostenibilità. Ma sono un ambito strategico anche a livello locale, per i nostri Comuni che devono offrire un servizio adeguato ai loro cittadini. Due aspetti della stessa medaglia che una società pubblica come CEM ha sempre assicurato grazie a scelte attente e innovative. Noi oggi raccogliamo questa eredità con l’obiettivo di crescere ancora, come società e come territorio, facendo sempre più rete e attivando tutte le sinergie necessarie, anche con le altre società pubbliche del territorio, a garantirci sperimentazione, sviluppo e innovazione. Tre anni di sfide importanti ci aspettano; le potremo realizzare grazie al sostegno di tutta l’Assemblea che ci ha eletti”.

Chi sono i nuovi rappresentanti del Consiglio di amministrazione di CEM?
Alberto Fulgione (Presidente): Sindaco di Liscate dal 2009 al 2019, ha rivestito diversi ruoli istituzionali in ANCI sia Lombardia che Nazionale, e in partecipate come Fondazione Idra. È stato Presidente della Conferenza dei Sindaci ATS Città Metropolitana di Milano e, da maggio 2020, è membro del Consiglio di Amministrazione di CAP Holding. Nella sua vita professionale è docente in una scuola secondaria di primo grado di Truccazzano.
Corrado Boccoli (Consigliere): Consigliere di CEM Ambiente nel triennio 2019/22 è stato Assessore a Territorio, Politiche energetiche e Commercio del Comune di Vimercate fino a giugno 2016 e all’Ecologia dal 2006 al 2011; è stato nel Consiglio di Amministrazione di Fondazione CemLab. La sua professione è di operatore per l’inserimento lavorativo.
Laura Elena Cinquini (Consigliere): Avvocato dal 2009, si occupa di assistenza a multinazionali italiane ed estere, a primari investitori istituzionali quali fondi di private equity, venture capital e di turn-around, nonché a operatori industriali italiani (anche quotati) ed esteri. In generale, il suo ambito sono le operazioni societarie straordinarie, nonché nelle successive attività di consulenza continuativa e segreteria societaria.

Condividi l'Articolo: