CemAmbiente

il Consiglio di Stato conferma la sentenza del TAR che aveva respinto il ricorso di Amsa contro Cem

Il Consiglio di stato conferma quanto stabilito dalla sentenza del TAR Lombardia, Sez. IV, n. 29 di gennaio 2018, e rigetta l’appello presentato da AMSA. Tale sentenza del TAR aveva già confermato la legittimità e il buon operato di CEM Ambiente relativamente all’aggiudicazione dell’appalto dei servizi di raccolta differenziata. 


La sentenza del Consiglio di Stato è stata pronunciata il 6 agosto ha confermato quanto già affermato dal TAR, respingendo le ragioni sostenute da AMSA e convalidando in via definitiva l’aggiudicazione disposta da CEM Ambiente. 


“Si tratta di un risultato importante, di cui siamo molto soddisfatti – spiega Antonio Colombo, Amministratore unico di Cem Ambiente– che ribadisce la correttezza dell’operato della nostra società nell’espletamento di una procedura di gara particolarmente importante per la gestione dei servizi di igiene urbana sul territorio. A questo punto si potrà dare corso al perfezionamento del contratto d’appalto e all’avvio del nuovo servizio, rimasto in sospeso finora, proprio a causa del contenzioso attivato da AMSA”. 

 

Condividi l'Articolo:
[addtoany]