CemAmbiente

Assemblea dei soci: approvati il Budget 2022 e l’ingresso di Melegnano

Approvazione del Budget 2022 da parte dei soci di Cem Ambiente Spa e ingresso di Melegnano nella compagine di CEM che porta a 69 i Comuni soci dell’utility. Questi i temi centrali all’ordine del giorno dell’Assemblea di CEM Ambiente che si è tenuta il 22 dicembre nell’Auditorium di Bussero. Ma vediamo i contenuti.

BUDGET 2022
Per il 2022 sono previsti ricavi per oltre 81 milioni di euro “valutati con la consueta ottica di prudenza gestionale” e costi per poco più di 80 milioni di euro “come previsto dalle strategie aziendali di un budget di previsione orientato al sostanziale pareggio economico”.

assemblea-1Nel suo intervento il Presidente Giovanni Mele ha anche illustrato gli obiettivi di gestione della società per il prossimo anno:

1. Dopo la fusione tra CEM Ambiente e CEM Servizi, una delle attività più impegnative sarà il consolidamento societario e del servizio in un’ottica di internalizzazione della raccolta differenziata nei Comuni soci.

2. Completamento delle possibili adesioni a CEM di nuovi Comuni, oltre a Melegnano (approvata nel corso dell’Assemblea) anche Torrevecchia Pia e Borgo San Giovanni, Sordio, e Tribiano.

3. Grande attenzione a importanti progetti impiantistici, oggetto di approfondimenti e valutazioni. In particolare: a) costituzione di un pool di 4 aziende pubbliche per partecipare alla gara indetta dal Comune di Trezzo per la gestione dell’impianto di termovalorizzazione. Il cuore della proposta: un progetto per lo sviluppo del territorio; b) proposta sostenibile di gestione pubblica del sistema FORSU, in attuazione del Protocollo di Intesa sottoscritto con CAP Holding, Cogeser e BrianzaAcque; c) consolidamento del project relativo al revamping dell’impianto di selezione di Seruso, i cui lavori sono in fase di avvio.

assemblea-24. Prosecuzione del processo di partecipazione, avviato con la Convention dello scorso 23 ottobre, finalizzato alla formulazione (e successiva approvazione) del Piano Industriale 2022-2026 contenente le strategie aziendali per il prossimo quinquennio.

5. Progressivo consolidamento del progetto Ecuosacco e dei risultati finora raggiunti attraverso l’estensione ad altre Amministrazioni comunali. L’obiettivo è la progressiva riduzione della produzione di secco pro-capite in tutto il bacino servito, con conseguente risparmio economico per i soci e per i cittadini. Ad oggi le richieste di adesione arrivano dai Comuni di Cervignano, Comazzo, Concorezzo, Gessate, Liscate, Settala e Trezzo sull’Adda. In totale si arriverà a coinvolgere 51 su 68 Comuni soci per oltre 463 mila abitanti serviti.

sindaco-melegnanoMELEGNANO ENTRA IN CEM
Dopo l’approvazione del Budget, via libera dell’Assemblea all’ingresso del Comune di Melegnano come nuovo socio di CEM. L’operazione si inserisce nella scelta di rafforzarsi sia in un’ottica di razionalizzazione ed efficientamento societarie che di ampliamento del servizio, con conseguente riduzione dei costi per i singoli Comuni.
L’operazione Melegnano si formalizzerà con l’acquisizione da parte di CEM della proprietà della piattaforma ecologica e del capannone destinato a centro per la logistica dei servizi. Il valore complessivo dell’ingresso è quantificabile in 1.150 milioni di euro.

Grazie all’ingresso di Melegnano, l’anno 2021 si conclude per CEM Ambiente con il raggiungimento di quota 69 Comuni soci.

“Il 2021 – commenta il Presidente Mele – è stato per CEM un anno di assestamento rispetto al passato ma anche e soprattutto di nuove e importanti sfide che produrranno i loro concreti effetti nell’anno che ci attende. Abbiamo, infatti, sul tavolo importanti processi che andranno a modificare in maniera significativa la struttura e l’assetto strategico ed organizzativo dell’utility facendola diventare sempre più un’azienda efficiente, innovativa e lungimirante. Il tutto in un contesto di società pubblica che, è bene ricordarlo, rappresenta una garanzia di servizio per tutti, Comuni e cittadini del nostro territorio”.

Condividi l'Articolo: