CemAmbiente

#2 Centri del Riuso: andiamo a Cassina de’Pecchi

linkedin_quad_cassina5#2 Centri del Riuso, una buona pratica di sostenibilità. Conosciamoli meglio

La strada per arrivarci è la stessa della Piattaforma ecologica. Ma quando sei lì, oltrepassi la sbarra e volti a sinistra, il mondo che ti si apre è di tutt’altro tipo. Non il luogo dove buttare i rifiuti ma quello dove salvare gli oggetti prima che lo diventino, dando loro l’opportunità di tornare di nuovo utili.

È la Casa del Riuso di Cassina de’Pecchi, aperta nel febbraio del 2019 grazie ai sostanziosi finanziamenti di un bando regionale e, nel tempo, diventata punto di riferimento di quei cittadini volenterosi che hanno beni da donare e di quelli, bisognosi o solo curiosi, che sono alla ricerca di beni da prendere.

Da prendere gratuitamente, tra l’altro. Perché la caratteristica di questo luogo è lo scambio e non la vendita degli oggetti. Così è nato, per volontà dell’ex Assessore Tommaso Chiarella, e così prosegue per volontà dell’attuale Assessore all’Ambiente Fabio Varisco che, fin dal suo insediamento con la nuova Amministrazione comunale, ha manifestato chiaramente la volontà di proseguire e incentivare questa buona pratica di sostenibilità quotidiana. A lui ci siamo rivolti con alcune domande. Ecco cosa ci ha detto:

linkedin_quad_cassina6D. Assessore Varisco, la Casa del Riuso è un progetto ereditato ma che ha “adottato” volentieri. Perchè?
R. Perché la Casa del Riuso è stata una bona intuizione del mio predecessore, e le buone idee vanno proseguite e fatte crescere. È stata una scelta ecologica indiscutibile, un progetto ambientale intelligente, funzionale a ridurre i rifiuti portati in piattaforma.

D. Come funziona oggi la Casa del Riuso? Ci sono novità in vista per l’organizzazione futura?
R. La Casa del Riuso è nata nel 2019 e nel primo anno di attività ha dato una seconda vita a oggetti per un totale di 13 tonnellate. Numeri importanti ma, poi, è arrivata la pandemia che ci ha costretti alla chiusura forzata per un mese e mezzo. E così nel 2020 hanno avuto la loro seconda chance oggetti per un totale di 8 tonnellate. Per l’anno in corso stiamo lavorando sodo per migliorare queste performance. Come? Garantendo le aperture, seppur controllate e in sicurezza, assicurando gli appuntamenti e agevolando i recuperi di oggetti da parte di Cassinesi ma anche dei cittadini dei Comuni intorno (che possono prendere solo oggetti in giacenza da almeno 3 mesi).

linkedin_quad_cassina4D: Che oggetti si trovano e chi li porta? Chi li viene a prendere?
R: Alla Casa del Riuso si trova un po’ di tutto, dal mobilio ai libri e riviste, dalle stoviglie ai piccoli elettrodomestici, dall’abbigliamento ai giochi e accessori per bambini. Oggetti che ci vengono portati da cittadini che non li usano più e che noi acquisiamo, cataloghiamo, ripuliamo, sistemiamo, e soprattutto igienizziamo (operazione importantissima in questo momento). Poi i beni vengono sistemati nel nostro magazzino e sono a disposizione di chi ne ha necessità. Ultimamente ci sono molte sempre più famiglie in difficoltà che si rivolgono a noi, soprattutto per giocattoli e attrezzature per i più piccoli, come lettini e passeggini. Ma sempre di più sono anche le famiglie che scelgono la sostenibilità e vengono a cercare oggetti usati prima di comprarli.

D. Ci sono Centri dove gli oggetti si acquistano. Voi avete scelto la gratuità. Perché?
R. Una scelta ereditata ma che condivido appieno. Solo così possiamo, da un lato, aiutare le persone e, dall’altro, facilitare le politiche ambientali attraverso un servizio pubblico.

linkedin_quad_cassina3D. Cos ne fate dei beni che non trovano persone interessate?
R Ci siamo dati la regola dell’anno massimo di giacenza in magazzino. Gli oggetti che restano oltre i 12 mesi vengono regalati a rigattieri per i loro mercatini o alle associazioni di volontariato e cooperative sociali del territorio che ne hanno necessità.

D. La Casa del Riuso è anche un logo dove fare educazione ambientale. Come?
R: Attraverso i nostri laboratori per grandi e piccini. Nell’ultimo anno il Covid ci ha limitati da questo punto di vista ma ora i nostri operatori della Cooperativa xxx che gestisce la Casa si stanno adoperando per realizzare tutorial dedicati al riuso. A breve saranno a disposizione sui nostri social.

D. Ricordiamo gli orari…
R. La Casa del Riuso segue gli orari della Piattaforma ecologica: il lunedì dalle 9 alle 12; il mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 16; il sabato dalle 9 alle 14.

linkedin_quad_cassina2

Condividi l'Articolo: