CemAmbiente

Con Fondazione CemLab, «Tre parchi in filiera» arriva nelle scuole di Mezzago

Da giovedì 14 gennaio 2016, nella mensa delle scuole statali di Mezzago arrivano gli ortaggi locali e il Pan dei Parchi del progetto Tre Parchi in Filiera, grazie alla collaborazione di Fondazione CemLab con l’Amministrazione comunale e l’Azienda Punto Ristorazione. Le scuole coinvolte sono quelle dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, cui si aggiunge il micronido Pollicino gestito da un’associazione di genitori convenzionata con Comune 

In base alla stagionalità del prodotto e alla disponibilità che deriva dal rispetto dei ciclo naturale, in questi istituti verranno cucinati cibi locali, sani, di qualità e provenienti dalle aziende del territorio. Saranno dunque utilizzati ortaggi coltivati sul posto e diversi in base al periodo dell’anno; a completamento del pranzo, anche il noto Pan dei Parchi, distribuito in mensa 2 volte al mese, che nasce dal grano coltivato localmente.


Tre Parchi in filiera è un progetto – dice Giorgio Monti sindaco di Mezzago – in cui la nostra Amministrazione ha creduto molto fin dall’inizio perché rappresenta l’opportunità di valorizzare le produzioni locali e di assicurare cibo sano e a chilometro zero per i consumatori. Portare questi prodotti nelle scuole è un bell’esempio di educazione alimentare corretta. Per la nostra Amministrazione, inoltre, rappresenta l’opportunità di mandare un messaggio importante alle famiglie, stimolando la conoscenza e il consumo consapevole dei cibi provenienti dai produttori locali”. 


L’iniziativa, che ha coinvolto le mense scolastiche di Mezzago, si inserisce nel progetto Tre Parchi in filiera promosso dalla Fondazione CemLab di Cem Ambiente, dai Parchi del Rio Vallone, Molgora e Cavallera e sviluppato con la Cooperativa Demetra Onlus di Besana Brianza, attraverso il contributo di Fondazione Cariplo. 


Tre Parchi in filiera è un progetto di valorizzazione dei prodotti del territorio, che si propone di mettere in rete gli agricoltori locali sotto un unico “cappello” comune. Non solo per la vendita dei prodotti ma anche in vista del rilancio e della promozione di tutto il sistema agricolo, in nome della sostenibilità sociale e ambientale.


Tre parchi in filiera – spiegano il presidente di Fondazione CemLab Virginio Pedrazzi e i tre presidenti dei Parchi promotori – è un progetto prima di tutto culturale che mira a gettare le basi per un nuovo rapporto tra produttore e consumatore, valorizzando il lavoro dell’agricoltore e dando maggior sicurezza all’acquirente sulle origini e sulla qualità dei prodotti comprati e consumati. Il progetto ridarà valore ai circuiti brevi di distribuzione, quelli vicini a casa come i mercati e i piccoli negozi; alternativa di qualità ai supermercati e alle grandi marche dell’industria alimentare”. 


Ad oggi sono 10 le aziende tra orticole, cerealicole e zootecniche che hanno aderito al progetto e che mettono a disposizione dei punti vendita i loro prodotti.


Tutti i prodotti del progetto Tre Parchi in Filiera (ortaggi locali e Pan dei Parchi) sono reperibili presso la Coop di Consumo di Mezzago, in quanto partner di progetto Tre parchi in filiera.

Condividi l'Articolo:
[addtoany]