CemAmbiente

Cem multilingue per una corretta raccolta dei cittadini di diverse nazionalità

Cem Ambiente diventa multilingue per dare le corrette indicazioni sulla raccolta differenziata a tutti i cittadini del territorio, compresi quelli appartenenti alle comunità straniere residenti più numerose. Lo fa attraverso il suo sito dove è stata creata una sezione apposita in 9 diverse lingue: inglese, spagnolo, francese, arabo, cinese, urdu, albanese, rumeno, russo. 

«Al fine di potenziare sempre di più gli standard della nostra raccolta differenziata e migliorare il servizio reso a tutti i cittadini – dice Virginio Pedrazzi, Amministratore unico di Cem –  è necessario essere chiari e comprensibili anche alle comunità di stranieri che risiedono stabilmente nel nostro Paese e che, sul nostro sito, troveranno maggior facilità nel leggere le informazioni sui servizi nella loro lingua originale. Per questo abbiamo fatto un monitoraggio per determinare i gruppi più numerosi nei nostri Comuni e realizzato una sezione dedicata, capace di comunicare in modo adeguato a persone di diversa provenienza». 

All’interno della sezione Multilingue dedicata, ben riconoscibile dalla home page del sito istituzionale di Cem www.cemambiente.it , si trovano le nove diverse versioni dei documenti che possono essere più utili ai cittadini, in tema di raccolta rifiuti. Si tratta delle regole ECUO SACCO, per i Comuni dove è stato attivato il progetto sperimentale, delle regole e le tipologie di rifiuto da portare in piattaforma ecologica, delle raccolte porta a porta divise per tipologia di rifiuto, delle regole del servizio ingombranti e del ritiro del verde (sfalci e piccole potature). 

Anche sul sacco rosso Ecuo Sacco Cem ha previsto l’indicazione multilingua della tipologia di rifiuto (rifiuto secco residuo). 

Condividi l'Articolo: