CemAmbiente

Assemblea dei soci di CEM Ambiente: approvato il Bilancio

Approvazione all’unanimità del Bilancio 2019 da parte dei soci di CEM Ambiente Spa riuniti nell’Auditorium di Bussero dove si è tenuta un’Assemblea annuale della società molto partecipata, svolta in un clima positivo anche per la soddisfazione di incontrarsi dopo mesi di contatti solo virtuali. 

 

A presentare per punti il documento finanziario, il Presidente di CEM Ambiente Giovanni Mele che ha voluto, prima di tutto, ringraziare il suo predecessore Antonio Colombo, per il lavoro fatto nella prima parte del 2019: “Si tratta di un Bilancio che, per la prima parte dell’anno – ha detto Mele – conserva le tracce del mio predecessore, dato il nuovo Cda si è insediato a giugno. E a Colombo va dato merito per la società che abbiamo trovato”. 

 

Subito dopo il Presidente ha proseguito soffermandosi sul periodo non facile ancora in corso ma evidenziando come, CEM abbia continuato a lavorare fornendo un servizio di qualità anche durante il lockdown e senza aumentare le tariffe per i Comuni che sono rimasta invariate

 

Tra i punti strategici toccati dal Presidente anche l’ingresso del Comune di Settala in CEM che ha portato a 585mila il numero totale di abitanti serviti. Altri temi importanti, la gestione in house di tutti i servizi di 15 Comuni del lodigiano grazie alla partecipata CEM Servizi, la gestione della ex discarica di Cavenago in linea con la tabella di marcia, le scelte aziendali che puntano alla qualità del servizio pur rinunciando a logiche di pura e semplice redditività, per chiudere sulle importanti campagne di comunicazione di CEM dell’ultimo anno: quella sugli ingombranti de 2019 che ha portato a una significativa riduzione della produzione passata da 27 a 23 chilogrammi l’anno; e quella di quest’anno sul Multipak, finalizzata a migliorare la qualità del rifiuto. 

 

In chiusura gli economics dell’azienda: 67,5milioni circa di fatturato (+ 5,6 milioni di euro rispetto al 2018) e un patrimonio netto del gruppo di 40,1 milioni di euro, con una variazione di 2,3 milioni di euro rispetto all’anno precedente. “Numeri importanti e in progressivo miglioramento – commenta il Presidente Mele – che indicano il buon funzionamento e il buono stato di salute della nostra società”.

 

Stato di salute che ha consentito all’Assemblea di destinare ai Comuni soci 1 milione e mezzo di euro delle riserve patrimoniali a sostegno delle Amministrazioni sul tema emergenza sanitaria Covid-19. L’impegno dei Sindaci è quello di utilizzare queste risorse per il sostegno all’educazione e alle Politiche ambientali.

 

L’Assemblea dei soci di CEM che si è tenuta nell’Auditorium di Bussero, ha anche rappresentato una sorta di inaugurazione della nuova struttura. “Un’opera che ci è costata tanta fatica – ha spiegato il sindaco Curzio Rusnati ai suoi colleghi in apertura dell’incontro – e che avremmo voluto inaugurare diversamente. Però è un onore poter dire che non è stata aperta dal Sindaco ma da ben 50 Sindaci, riuniti per l’Assemblea annuale di CEM. Un segnale che ci conferma che questo luogo non è nostro ma di tutto il territorio”. 

Condividi l'Articolo: